Clicca sul immagine sotto e visita anche il sito di One Piece o Detective Conan

03/05/12

Naruto Shippuden Movie 5: Blood Prison

Naruto Shippuden Movie 5: Blood Prison [La prigione di sangue] è l'ottavo film di Naruto, il quinto della seconda serie Shippuden. Esso sarà disponibile nelle sale cinematografiche giapponesi a partire dal 30 giugno del 2011. Il film è stato scritto da Akira Higashiyama e sarà diretto da Masahiko Murada, che ha diretto anche i due film precedenti Gli eredi della volontà del fuoco e La torre perduta, sotto la supervisione del mangaka Masashi Kishimoto, ed è attualmente in produzione.
 
 
 
Titolo: Blood Prison
Titolo Giapponese: Gekijōban Naruto: Buraddo Purizun
Data di Uscita: 30 luglio 2011
Durata: 83 minuti
Genere: Fantasy
Musiche: Yasuharu Takanashi
Sceneggiatura: Akira Higashiyama
Regia: Masahiko Murata

Trama: Dopo la cattura per il tentato omicidio del Quarto Raikage, A, in concomitanza con l'assasinio di due jonin rispettivamente del Villaggio della Nuvola e della Roccia, Naruto viene rinchiuso nella prigione di Hozukijou, meglio nota come la "prigione insanguinata" del Villaggio dell'Erba. Mui, il padrone del castello, usa tecnica di sigillo per rubare ai prigionieri i loro poteri, momento in cui Naruto nota che la sua vita è stata presa di mira. Qui comincia la battaglia per svelare la verità dietro i misteriosi omicidi e provare l'innocenza di Naruto. Grazie all'aiuto di un membro infiltrato della squadra ANBU del Villaggio dell'Erba, Ryuzetsu e della spia del Villaggio della Nuvola Maroi, Naruto scopre che, nel corso del tempo, Mui sacrificò le vite di molti uomini, persino quella di suo figlio Muku, per poter evocare Satori, un demone che esiste sin dai tempi dell'Eremita delle Sei Vie della Trasmigrazione, per far tornare il Villaggio dell'Erba ai suoi antichi fasti. Solo dopo venire trafitto da un colpo di spada dal proprio figlio, risorto e reincarnatosi nel demone, Mui capisce di aver commesso un errore e tenta di aiutare Naruto, Tsunade e Killer Bee a sconfiggere Muku. Dopo aver subito numerosi danni dal rasenshuriken di Naruto, Muku, privo della capacità di trasformarsi in Satori, si rifugia nella scatola, autosigillandosi.

Curiosità: Naruto ha già incontrato Killer Bee prima di andare sull'Isola Tartaruga.
Il Villaggio della Foglia è completamente ricostruito, inconguo con quanto visto nel manga e nell'anime omonimo
Parte 1
 

 
Parte 2
 
 
Parte 3
 

Ingrandisci
Regole della Chat

Tutti sono i benvenuti.

L'utente che si comporta con un comportamento inadeguato (insulti, bestemmie e quant'altro) verrà bannato da 1 a 6 ore dal Moderatore, Titolare o Main Owner.

Nota: Il Titolare e il Main Owner possono bannare anche per sempre se è neccessario.

Se l'utente fà Spam (mette il link di altre chat, o altri siti) verrà buttato fuori dalla chat o bannato dal Moderatore, Titolare o Main Owner.

Ricordiamo all'utente che è inutile continuare a chiedere insistemente di essere Moderatore o Titolare della chat al Titolare o al Main Owner. É il Titolare o il Main Owner a decidere cosa fare.

Legenda della chat:

Le persone in chat si differenziano in : Main Owner - Titolare [Owner] - Moderatore - Membro [Member] - Ospite [Guest] - Bannato

Main Owner: Il Main Owner è il fondatore della chat,generalmente ne esiste uno per ogni chat a meno che lo stesso fondatore non ne aggiunga altri. Può fare utenti Titolari [owner], Moderatori, Membri e Ospiti. Può buttare fuori dalla chat e bannare per sempre.

Titolare o Owner : Il Titolare [Owner] può fare utenti moderatori , membri o ospiti. Può buttare fuori dalla chat e bannare per sempre.

Moderatore : Il Moderatore può fare utenti membri , ospiti. Può bannare da 1 a 6 ore.

Membro [Member] : Il Membro non può fare niente agli altri utenti è semplicemente membro della chat diversamente dagli ospiti.

Ospite [Guest] : L'Ospite non può fare niente agli altri membri, se il Main Owner o il Titolare attivano la protezione per gli ospiti, gli ospiti non possono scrivere, diversamente dai membri.

Bannato : L'utente bannato non può interagire con la chat e con lo staff della chat.

Google